Antibiotics for Acute Lower Respiratory Tract Infection?

Amoxicillin was largely ineffective in patients with acute cough and sputum production who had no evidence of pneumonia.

Allan S. Brett MD, published in Journal Watch General Medicine, January 24, 2013

Articolo originale:
Little P et al. Amoxicillin for acute lower-respiratory-tract infection in primary care when pneumonia is not suspected: A 12-country, randomised, placebo-controlled trial. Lancet Infect Dis 2013 Feb; 13:123.

Sebbene la maggior parte dei pazienti con “bronchite acuta” sono infezioni di origine virale, molti ricevono antibiotici.
Ora, i ricercatori europei hanno condotto uno studio multinazionale che ha coinvolto 2.061 adulti con le cosiddette “infezioni delle vie respiratorie inferiori” (LRTIs), un termine talvolta usato in modo intercambiabile con la bronchite nei quali non c’é sospetto di polmonite. I pazienti sono stati inclusi con o senza tosse, a patto che LRTI è stata considerato almeno probabile. Al momento dell’arruolamento, il 79% dei partecipanti produceva un’espettorato, la durata media della malattia era di 9 giorni.
I pazienti hanno ricevuto amoxicillina (1 g, tre volte al giorno) o placebo per 1 settimana e registrato i punteggi dei sintomi giornalieri per 4 settimane. Per il primario risultato (durata dei sintomi), i ricercatori non hanno trovato alcuna differenza significativa tra l’antibiotico e il gruppo placebo. In un endpoint secondario (la proporzione di pazienti con insorgenza o peggioramento di sintomi), è stato leggermente inferiore nel gruppo amoxicillina (16% vs 19%, p = 0,043; number needed to treat, 30). Effetti indesiderati gastrointestinali sono risultati più comuni con amoxicillina (29% vs 24%, p = 0.025).
I risultati sono stati simili negli adulti più anziani e più giovani.
Commento: Un problema qui è la terminologia LRTI: Il punto di demarcazione anatomica tra superiore e inferiore delle vie respiratorie non è stato definito in modo chiaro, e, anche se fosse, i medici spesso non si possono dire se la tosse infettiva (non polmonitica) ha origine nell’orofaringe, trachea, bronchi o nelle vie superiori ossia nel nasofaringe (con tosse risultante da drenaggio nasale). Infatti, alcuni di questi pazienti aveva probabilmente quello che noi chiamiamo “il comune raffreddore.” Tuttavia, se chiamiamo questa entità LRTI o bronchite acuta, gli antibiotici (o almeno amoxicillina) conferiscono un beneficio minimo o nullo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *